Onde d'Arte

Tender Porto Rotondo

L’Arte fluttua su Porto Rotondo.

Canova Arte segue l’onda e ogni anno torna nella punta di diamante della Gallura con il proprio immaginario “Tender”, caratterizzato da un’esposizione di artisti contemporanei e storicizzati.

Anche nella “particolare” estate del 2020, Canova Arte è stata protagonista con la sua collezione nel caratteristico scenario in Piazza della vecchia Darsena.
L’appuntamento si rinnoverà nella prossima estate 2021!

Porto Rotondo nasceva nei primi anni ’60 , grazie ai conti veneziani Donà Dalle Rose, i fratelli Luigi e Nicolò, e alla loro idea di creare un borgo tondo come il suo porto, pronto ad accogliere artisti e intellettuali. I primi ad arrivare furono Andrea Cascella e Giancarlo Sangregorio. Il primo è autore di Piazza San Marco, la piazzetta. Sangregorio firma la piazza della Darsena dei pescatori. Una gradinata che conduce al mare, dove il basalto nero e vulcanico si fonde col granito grigio delle cave di Porto Rotondo. Una successione di onde degradanti, come un sasso gettato nel mare e l’incanto nel guardarne l’effetto di cerchi concentrici.

Su questa piazza e su questo affaccio sul mare, sorge l’immaginario “Tender” di Canova.
Ancora arte nell’arte, come un susseguirsi di flutti avvolgenti.

———–

Già nel 2019 Canova era attraccata a Porto Rotondo, con l’esposizione “Take me anywhere – Un viaggio nell’arte”. La tradizione della bottega e l’amore per i nuovi progetti contraddistinguono da sempre Canova Arte, che pone le sue fondamenta a Roma, nella città dell’artista di cui porta il nome. La presenza a Milano, New York e in altre città dell’Europa e del mondo segna il desiderio e la forza di Canova di dare all’arte ruoli e spazi di assoluto rilievo.