DALL'OPERA PITTORICA ALLA PIÈCE TEATRALE

HOMO VIATOR  IL POETA VISIONARIO 

Il 27 giugno 2019 si è tenuta la rappresentazione completa della pièce teatrale di “Homo Viator il poeta visionario” presso lo Stadio di Domiziano. 

Dopo la preview del 24 giugno a Milano, presso il Mondadori Megastore di via Marghera 28, l’Homo Viator è approdato allo Stadio di Domiziano di Roma per l’evento pittorico/teatrale completo. Qui l’attore regista Piergiuseppe Francione, accompagnato dalle musiche di Antonello Aloise e unito alle opere di Ciro Palumbo, è stato in scena con il “Poeta visionario” in una scenografia ideata e realizzata da Ciro Palumbo e Jacopo Mandich. 
Piergiuseppe Francione e Ciro Palumbo raccontano di un dialogo tra un cavaliere errante naufragato e sempre in lotta con la realtà, rifugiato nel proprio ego, annodato in domande che non hanno risposte e la barca con gli occhi, portatrice di positività che sceglie e aiuta l’uomo a proseguire il suo viaggio prima di tutto interiore. 

L’uomo e la barca con gli occhi è ispirata dal ciclo pittorico di Ciro Palumbo ed è liberamente stimolata da alcuni scritti di William Shakespeare, Eschilo, Eugene Ionesco, Charles Bukowski, Bernard Marie Koltès, Domenico Modugno, Aldo Nove e Roberto Perrotti. L’Homo Viator con la sua barca, ci indica una nuova direzione, in cui la missione è quella di sognare e di credere che oltre il buio esiste sempre una scia di luce. Dopo Milano e Roma il viaggio dell’Homo Viator proseguirà verso le più suggestive città italiane generando nuova linfa vitale a chi deciderà di salire con lui nella sua barca.